Carnevale di Gallipoli 76° edizione

carnevale di Gallipoli 2017

Carnevale di Gallipoli 76° edizione

Pronti per il carnevale di Gallipoli?

E’ cominciato il Carnevale di Gallipoli, giunto alla sua 76ma edizione. Una straordinaria e spettacolare festa  gallipolina che sa coinvolgere proprio tutti, adulti e bambini. I protagonisti indiscussi della parata sono i grandi carri allegorici, realizzati grazie all’eccezionale maestria dei cartapestai gallipolini.

La splendida manifestazione è curata da “La Fabbrica del Carnevale”, associazione nata nel 2013 con il principale obiettivo di valorizzare il Carnevale di Gallipoli, le sue origini storiche e la sua attuale rilevanza, quale evento di punta del periodo compreso tra Natale e Pasqua in un’ottica di destagionalizzazione turistica.

Seguendo il tema della sfilata, che quest’anno prende il titolo di The colours of Cartoons – i cartoni animati degli anni 80 e 90 – I maestosi carri sono avanzati lungo Corso Roma con una sosta in Piazza Aldo Moro come a prendere simbolicamente possesso della città. I due regnanti  Re Candallino e Sua Maestà Mendula Riccia hanno raggiunto la postazione d’onore e hanno aperto ufficialmente la sfilata.

I carri, le scuole di ballo ed i gruppi mascherati sono sfilati per il Corso Roma tra musica, colore e divertimento. Gli altri appuntamenti del saranno:

  • Domenica 26 febbraio ci sarà la seconda sfilata dei carri allegorici lungo Corso Roma
  • Lunedì 27 febbraio si eseguirà il Concerto di Carnevale, curato dall’Orchestra dell’IISS E. Giannelli di Parabita. In quest’ultima serata sarà presentato ufficialmente l’inno del Carnevale.
  • La premiazione dei gruppi mascherati che hanno partecipato a questa edizione sarà martedì 28 febbraio alle 16,00, partendo da Piazza Aldo Moro. Alle 19,00, infine, l’esibizione di chiusura del Carnevale, con la cerimonia del Campanone, sul sagrato della Chiesa di S. Francesco. Artisti e giocolieri attenderanno i 12 rintocchi di campane che segnano la fine del periodo del Carnevale di Gallipoli e decretano l’inizio della Quaresima.

Quindi Re Candallino e Sua Maestà Mendula Riccia consegneranno le chiavi della città alla Confraternita di S. Maria Immacolata, che le custodiranno fino al Carnevale di Gallipoli successivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *